venerdì 27 settembre 2013

Presepe vivente luciese

Nella cultura siciliana il Natale si presenta come un rito familiare, associato alla memoria dell’infanzia.
Il "Presepe Vivente luciese" è una vera e propria rappresentanza teatrale che consente al visitatore di immergersi completamente nella realtà, avvolto dai profumi, dalle litanie, dai rumori, dalle musiche della stessa rappresentazione, e dai sapori dei cibi che ha modo di assaggiare durante il percorso. Vi è un contatto diretto tra figurante-attore e il visitatore che parlano e interagiscono.
L’evento che si intende allestire coniuga la componente religiosa con quella culturale, propria delle tradizioni luciesi, per impossessarsi della propria identità e per conservare e trasmettere il patrimonio dei saperi tradizionali alle nuove generazioni e ai visitatori.
E’ una forma di auto rappresentazione sociale, un modo per ritrovarsi e riconoscersi, per coniugare il presente con il passato di un paese che racconta e che al tempo stesso si racconta, acquisendo un identità collettiva.
Il “Presepe vivente luciese” è stato realizzato per la prima volta nel 2009, ottenendo significativi apprezzamenti, non solo dalla comunità luciese, ma anche e soprattutto dai comuni limitrofi. Riproposto tutti gli anni fino al 2012,  è stato oggetto di una sorprendente affluenza di pubblico da tutto il comprensorio, dai comuni della Provincia di Messina e dai visitatori provenienti da comuni ricadenti sul territorio siciliano e da turisti.
Ampia è la partecipazione attiva dei cittadini luciesi sia nell’allestimento delle capanne e scenografie e sia come figuranti.
La rappresentazione teatrale riguardo la scena della Tenda dei Re Magi e del Palazzo di Erode e le musiche delle ciaramelle sono a cura dell’”ASSOCIAZIONE ANTICHE TORRI” con sede a Santa Lucia del Mela.


Siamo Qui


La rappresentazione avverrà nei seguenti giorni:
25/26 e 29 dicembre 2013
1/5 e  6 gennaio 2014

 Degustazioni di prodotti tipici

Si organizzano VISITE GUIDATE dei Monumenti  e delle  Opere d'Arti della Città
su prenotazione nei giorni 26 e 29 dicembre 2013 -  5 e 6 gennaio 2014


Contattare: 
Sig.na Maria Giovanna Romano 333.5019024
Sig.ra Elisabetta Lombardo 3342472434
marialipari30@tiscali.it
assoantichetorri@tiscali.it

venerdì 16 novembre 2012

Presepe vivente 2012

Quest'anno, grazie alle belle giornate che nostro Dio ci donato,  abbiamo avuto un affluenza di pubblico di gran lunga superiore alle nostre aspettative ma ancora Vi aspettiamo il 6 gennaio 2013

Alle 15.00 Processione per le vie della città

AUGURI



domenica 26 agosto 2012

Programma delle Visite Guidate al Centro Storico



Si organizzano VISITE GUIDATE delle opere d'arti della Città
su prenotazione nei giorni 26 / 29 dicembre 2013  e 5 e 6 gennaio 2014

Ore 9,30
  • Raduno al parcheggio adiacente Palestra Comunale in Viale dei P
    ini


Ore 10,00


Ore 11 –








Ore 13,00


Ore 13,30
  • Pausa pranzo


Ore 16,00

Ore 17,00
  • Visita al Presepe Vivente con raffigurazioni di antichi mestieri e degustazioni gratuite di antichi sapori


Per prenotazioni contattare:
Sig.na Maria Giovanna Romano 333.5019024
Sig.ra Elisabetta Lombardo 3342472434

Santa Lucia del Mela

Il territorio del comune di Santa Lucia del Mela, tra i più estesi della provincia di Messina(circa 83 km²), presenta una ricca varietà di paesaggi. Dalle più alte vette dei Peloritani, si offre la visione dei versanti tirrenico ed ionico. Luoghi selvaggi ed ancora incontaminati presentano una ricca varietà di flora, querce millenarie, boschi autoctoni. Risalendo il Mela e le sue limpide acque perenni, si arriva alla felce gigante preistorica, che vi vegeta da almeno 60 milioni di anni. La fauna è assai varia: troviamo ghiri, merli, corvi, falchi, istrici, gatti selvatici, ricci, martore, lepri. In località: Postoleone (1020 m) dove da anni è in atto un’opera di forestazione, trovasi un accogliente rifugio per i forestali ed un suggestivo laghetto, meta di escursionisti e campeggiatori che, previa autorizzazione, numerosi accorrono anche dal versante ionico. Interessanti percorsi montani a piedi o a cavallo alle sorgenti del Mela o alla Rocca Timogna (1180 m) si possono organizzare avvalendosi delle preparate guide del territorio montano. Il centro abitato si trova a soli 5 km dallo svincolo autostradale di Milazzo. Dista soltanto 35 km da Messina ed appena 12 km da Milazzo e Barcellona P.G. e 10 km dalla più vicina spiaggia. Santa Lucia del Mela è una ricca Città d'Arte vedi Sito Ufficiale del Comune



domenica 16 ottobre 2011

Concorso ESTEMPORANEA DI FOTOGRAFIA

Concorso
ESTEMPORANEA DI FOTOGRAFIA
“Presepe vivente luciese: tra religiosità e tradizione”.

REGOLAMENTO
1) L’associazione “Antiche Torri”, nell’ambito della manifestazione del “Presepe vivente luciese” indice la prima  Estemporanea di fotografia  dal titolo “Presepe vivente luciese: tra religiosità e tradizione”.
2) L’iscrizione è gratuita e aperta a tutti: fotografi amatoriali, dilettanti o  professionisti , che vogliano esprimere la propria passione con il mezzo fotografico. 
L'iscrizione all'estemporanea si potrà effettuare nei seguenti modi:

ü  inviando il modulo di adesione regolarmente compilato e firmato (allegato 1) all’indirizzo mail assoantichetorri@tiscali.it entro e non oltre la mezzanotte del 19 dicembre 2013;
ü  consegnando il modulo di adesione cartaceo regolarmente compilato e firmato (allegato 1)  presso l’aula consiliare di Santa Lucia del Mela sita  in via Pietro Nenni, il 19 Dicembre 2013 dalle ore 17.00 alle ore 18.00.

Agli iscritti sarà consegnato  un tesserino di riconoscimento che dovrà essere tenuto ben visibile durante lo svolgimento del concorso, e che dovrà essere riconsegnato agli organizzatori.
3) L’estemporanea si articola in 3 sezioni:
Sezione  A: LA NATIVITA’
Sezione B:  I VOLTI DEL PRESEPE
Sezione C: GLI ANTICHI MESTIERI
4) Le fotografie dovranno essere obbligatoriamente scattate nei giorni 25 e 26 dicembre 2013 dalle ore 17.30 presso il Centro storico di Santa Lucia del Mela, sede del Presepe vivente.
5)  Si può partecipare con un minimo di 3 foto e un massimo di 6 .
E’ obbligatorio però presentare almeno una foto per ogni sezione (pena l’esclusione). Non saranno ammessi ritocchi eccessivi quali cornici, fotomontaggi o altri effetti che possano alterare pesantemente la fotografia originale,  saranno invece ammessi solo lievi ritocchi (es. filtro in bianco e nero, seppia).

6) FORMATO DELLE FOTOGRAFIE ED ESPOSIZIONE
Le foto scattate dovranno essere stampate su carta fotografica lucida in un formato obbligatorio di 20x30 cm, montate su di un cartoncino nero ad uso passepartout del formato obbligato di 30x40 cm, esente da firma o segni di riconoscimento nella parte anteriore, con indicato posteriormente il nome e cognome dell’autore e il titolo della foto,dovranno  essere personalmente consegnate, in busta chiusa,  dalle ore 17.00 alle ore 18.00 del 03 Gennaio 2014, presso l’aula consiliare di Santa Lucia del Mela  in via Pietro Nenni. Alle foto stampate si dovrà allegare anche un CD/DVD contenente le foto in formato JPEG.

Il 6 gennaio tutte le foto in gara saranno esposte all’ingresso nel parco urbano,  contrassegnate solo da un numero identificativo, assegnato in ordine assolutamente casuale, utile soltanto ai fini della valutazione della giuria.
Le foto in gara resteranno di proprietà dell’associazione, i fotografi cederanno ogni diritto su di essa.

7) Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura nella custodia delle immagini, declinano ogni forma di responsabilità per eventuali smarrimenti, furti o danneggiamenti di qualsiasi causa essi siano generati.

8) Ogni partecipante è responsabile di quanto forma oggetto delle proprie opere, sollevando gli organizzatori  da ogni responsabilità, anche nei confronti di eventuali soggetti riconoscibili raffigurati nelle fotografie che non siano figuranti del presepe.

9) Ogni partecipante dichiara di possedere tutti i diritti sugli originali, sulle acquisizioni digitali e sulle  elaborazioni delle fotografie inviate; conserva la proprietà delle opere trasmesse alla giuria, ma cede il  diritto d'uso non esclusivo delle immagini e delle loro eventuali elaborazioni all’Associazione  autorizzando la stessa alla pubblicazione delle proprie fotografie su qualsiasi mezzo e  supporto (cartaceo e/o digitale) e ad usare le immagini a scopi promozionali, redazionali e documentari,  senza l’obbligo del consenso da parte dell’autore, ma con il solo vincolo di indicare nella pubblicazione il  nome dello stesso.

10) I dati raccolti saranno trattati ai sensi del D.Lgs. 196/03 (tutela della privacy). Essi saranno utilizzati dal
Presidente dell’Associazione Antiche Torri al fine del corretto svolgimento  della Estemporanea Fotografica. 

11 ) Sono previsti n. 3 premi per ogni sezione consistenti in coppe e targhe.
La foto vincitrice della “sezione A: La Natività”  sarà utilizzata come immagine nei manifesti e locandine della quinta edizione del Presepe Vivente.
12) La premiazione sarà effettuata il 6 gennaio 2014 durante l’ultima serata del Presepe Vivente, alla chiusura dell’evento.
I premi in palio verranno assegnati in ogni caso e  non sono cumulabili.
13) Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
14) La partecipazione alla 1^ Estemporanea Fotografica “Presepe vivente luciese: tra religiosità e tradizione” implica la completa ed incondizionata accettazione del presente Regolamento.




  ANTICHE TORRI via Ungaretti 4 - 98046 Santa Lucia del Mela (ME)  
  assoantichetorri@tiscali.it - www.corteostoricoantichetorri.it - P.IVA 92023710830  

venerdì 26 agosto 2011

Città d'Arte

Il Castello arabo (837-851), svevo (1228), aragonese (1322) è stato protagonista della storia millenaria della città. Ospitò Federico II° che poteva dedicarsi alla caccia, suo svago preferito, sui monti vicini ricchi di selvaggina. Lontano dalle ingerenze dei vescovi delle vicine diocesi, nella "sua" Prelatura, poté preparare quella che fu definita "la crociata maledetta". Nel nostro Castello riecheggiavano i versi della scuola poetica siciliana ed una tradizione popolare vuole che nella prigione, sotto il vano della torre cilindrica (scoperta nel '67 durante l’esecuzione di lavori) abbia finito i suoi giorni suicida, Pier delle Vigne, Protonotaro dell’imperatore, caduto in disgrazia, che proprio a Santa Lucia doveva godere una stima particolare dal popolo come attesta una via del centro storico a lui dedicata. Ristrutturato ed ampliato da Federico II° d’Aragona sovente fu teatro di eventi cruenti e sanguinosi. Nel ’600, decaduto alle funzioni di difesa, abbandonato ed in rovina viene ceduto dal proprietario don Francesco Morra principe di Buccheri, a Mons. Simone Impellizzeri, Prelato del tempo (1673), che provvede subito alla ristrutturazione. La torre quadrangolare, pericolante, viene abbattuta per fare posto alla costruzione di un Santuario dove, al centro di una maestosa cornice barocca, viene collocata nel 1674 la stupenda statua marmorea della Madonna della Neve di Antonello Gagini (1529), proveniente dalla chiesetta rurale di contrada San Giuseppe. Da allora la dolce Castellana, dall’alto veglia sulla città. Nel 1695, nei locali ristrutturati, viene trasferito dal Palazzo Vescovile, il Seminario che diviene in breve tempo un rinomato centro di studi. Maestri insigni e personalità eccelse ne hanno percorso la storia. Basti ricordare il luciese Abate Antonio Scoppa, letterato, ambasciatore a Parigi del regno delle due Sicilie ed accademico di Francia ed il filosofo Pasquale Galluppi, natio di Tropea, che da giovinetto ebbe a studiare nel nostro seminario, divenendo professore di Teologia Dogmatica. Viene considerato un luciese d’adozione e molto opportunamente la locale scuola Media gli è intitolata. Ai piedi dello scalone d’ingresso, statua marmorea di San Michele Arcangelo attribuita al Calamech (1572), proveniente dalla diruta chiesa di San Michele.
All’interno della torre cilindrica, è collocata una preziosa biblioteca con incunaboli, cinquecentine e testi molto antichi. Dal belvedere del Castello incantevole panorama. L’occhio spazia da Capo Calavà a Capo Vaticano in Calabria con sullo sfondo, a fare da corona, le sette perle dell’Arcipelago Eoliano.

Finalità della rappresentazione della Natività

Il progetto nasce dal desiderio di:
  • Vivere momenti di festa, condividendone la preparazione e la realizzazione con tutta la comunità.
  • Scoprire il significato religioso della festa del Natale, anche in condivisione con altri credi, creando una pacifica aggregazione ed una speranza di buona convivenza.
  • Condividere momenti di festa nella famiglia e nella scuola.
  • Favorire la partecipazione delle famiglie e condividere con queste un percorso di crescita e conoscenza, educando alla pace e alla fratellanza i ragazzi, che osservano ed aiutano gli adulti a fare lavori faticosi, ad impiegare il proprio tempo libero e la propria esperienza nella costruzione delle varie casette, nel prendere parte all'evento come figuranti.
  • Offrire momenti di lavoro di gruppo.
  • Favorire il recupero e la continuità delle proprie radici culturali e delle tradizioni del territorio, focalizzando l'attenzione sulla conoscenza della vita (attività lavorative, abbigliamento, oggetti, usanze, vita e giochi dei bambini) dei nostri antenati e sulla tradizione musicale e teatrale.

Associazione Culturale "Antiche Torri"

L'Associazione "Antiche Torri" nasce a Santa Lucia del Mela ed è un'associazione culturale e ricreativa, che ha come scopo la promozione e l'organizzazione di iniziative culturali, ricreative e musicali; promuove inoltre una cultura della legalità, solidarietà e tutela dell'ambiente; valorizza il patrimonio storico, artistico e culturale di Santa Lucia del Mela. Tra le attività più importanti, l'Associazione organizza la rievocazione storica del corteo di Federico II di Svevia.

Il Corteo storico di Santa Lucia del Mela nasce nell’aprile del 2009 ed è legato alla figura del sovrano Federico II di Svevia. Vi sono infatti testimonianze di soggiorni dell’imperatore Federico II presso il castello di S. Lucia del Mela, da lui stesso restaurato e ampliato nel 1228; il castello diviene residenza periodica del grande imperatore e della sua corte, che conferisce al paese il titolo di “Città della nostra delizia” unitamente a quello di “deliziosa e fedele città”. Altro evento importante nella storia di S. Lucia del Mela e legato alla figura dello “stupor mundi” è l’istituzione da parte dell’imperatore della Prelatura Nullius nel 1206; Federico II stacca il territorio di S. Lucia dalla diocesi di Patti e lo cede al suo cappellano maggiore Gregorio Mostaccio, che risulta essere il primo prelato della più antica Prelatura Nullius.

Oggi il Gruppo del Corteo Storico è composto da circa 100 figuranti, tra dame, cavalieri, popolani, crociati, paggetti e i personaggi storici di Federico II, Costanza d’Aragona, Pier delle Vigne, protonotaro dell’Imperatore e il cappellano maggiore Gregorio Mostaccio.


PARTECIPAZIONI DEL CORTEO STORICO



  • 18 agosto 2013 Feste Araginesi 2013     Vedi Foto
  • 15 agosto 2013  IV "Giornata Medievale” 2013 S. Marco d'Alunzio     Vedi Foto
  • 28 luglio 2013 Corteo Storico a Santa Lucia del Mela   VEDI:   FOTO
  • 27 luglio 2013 Palio del Mamertino a Santa Lucia del Mela al Parco Urbano  VEDI:   FOTO
  • 12 maggio 2013 Il Corteo storico di Santa Lucia del Mela dell'Associazione Antiche Torri ha ricevuto l'invito a partecipare alla "Settimana europea federiciana" di Enna. VEDI: Pagina      VIDEO
  • 25 dicembre 2012 fino 6 gennaio 2013 Presepe Vivente con Concorso Estemporanea di Fotografia VEDI:   Pagina
  • 9/10 novembre 2012 Notti bianche al Castello di Milazzo, L’Associazione culturale Antiche Torri ha dato il suo contributo con la presenza scenica di figuranti in abiti d’epoca medievale.      VEDI:Pagina
  • 4 novenbre 2012 NovemBeer Park Fest al Parco Urbano di Santa Lucia del Mela con birre e salsicciate, gonfiabili per bamini, mostra di artigianato locale, elezione della "Ragazza più bella dell'anno" e musica a volontà         VEDI:   FOTO
  • 24 agosto 2012 NOTTE IN FESTA a Gualtieri Sicaminò
  • 18/19 agosto 2012 a Montalbano Elicona Le feste aragonesi    VEDI:   Locandina   FOTO
  • 09 agosto 2012 a Sant'Angelo di Brolo "Rievocazione medioevale"   VEDI:      FOTO
  • 02 giugno 2012 Con la quinta edizione della giornata Medievale, l'antico borgo di San Marco d'Alunzio organizza la manifestazione “Giornata Medievale” anche con la partecipazione del nostro Corteo Storico VEDI:   pagina
  • 13 Maggio 2012 l'Associazione espone gl'abiti medioevali del Corteo Storico a Soccorso - Gualtieri Sicaminò durante la Sagra del Pasticciotto VEDI:      FOTO
  • 25 marzo 2012, il corteo storico di Santa Lucia del Mela ha partecipato assieme ad altri comuni al Palio dei Sestrieri di Misilmeri (PA)     VEDI:      FOTO    LINK
  • 26 Agosto 2011: Sfilata medievale in occasione dei Festeggiamenti in onore di San Nicola a Gualtieri Sicaminò (ME)
  • 13 Agosto 2011: “IX edizione Corteo Storico di Rometta”
  • 12 Agosto 2011: “Stellarium… alla corte di Federico” a Santa Lucia del Mela (ME)
  • 9 Agosto 2011: “Passeggiata notturna” a Castroreale (ME)
  • 30 – 31 Luglio 2011: organizzazione della manifestazione “Città d’arte Gusti e Sapori… con la corte di Federico”, Santa Lucia del Mela    VEDI:   VIDEO     FOTO
  • 02 Giugno 2011: IV Giornata Medievale a San Marco d’Alunzio
  • 05 Febbraio 2011: Sfilata a Monforte S. Giorgio
  • 4 Febbraio 2011, il corteo storico di Santa Lucia del Mela ha fatto solenne ingresso a Monforte S. Giorgio per onorare il Gran Conte Ruggero!
  • 30 Gennaio 2011: Partecipazione alla Giostra della Katabba di Monforte San Giorgio
  • 15-16-22-23-29 Gennaio 2011: alcuni figuranti del corteo storico di Santa Lucia del Mela hanno partecipato alla Katabba di Monforte San Giorgio, inscenando l’investitura dei Cavalieri
  • 14 agosto 2010 “Feste aragonesi” a Montalbano  Elicona         VEDI:   FOTO           
  • 7 – 8 agosto 2010 seconda edizione  della manifestazione “Alla Corte di Federico” e organizzazione della suggestiva e avvincente partita degli scacchi viventi     VEDI:  VIDEO     FOTO
  • 8 agosto 2009 Il gruppo, composto da cittadini luciesi di ogni età,  ha dato vita alla prima edizione de “Alla Corte di Federico”, manifestazione rievocativa dell’arrivo di Federico II e della sua corte nel paese e del suo insediamento nel Castello, che sovrasta la cittadina. La manifestazione si pone come obiettivo la conoscenza, la valorizzazione e la promozione del patrimonio storico-paesaggistico monumentale di S. Lucia del Mela, dell’artigianato locale e dei prodotti eno-gastronomici.
    Il corteo si snoda tra gli stretti e tortuosi vicoli che si diramano dalla piazza principale del paese fino al castello animati dal suono delle chiarine e dei tamburi mentre tutto il borgo è in fermento e la gente accorre numerosa per vedere lo”Stupor Mundi”. Giocolieri, saltimbanchi, mangiafuoco nel cortile del Castello danno il meglio di sè per divertire l’Imperatore e suoi ospiti.     VEDI:    FOTO







  • Rievocazione storica della battaglia degli scacchi - anno domini 2010